Focaccia all’international buffet

Ieri sera con gli amici Erasmus abbiamo festeggiato il compleanno di J., una ragazza tedesca. Per l’occasione abbiamo deciso di organizzare un buffet internazionale in stile finger-food  e ognuno ha portato qualcosa di tipico dal proprio paese.

Schermata 2014-06-19 alle 11

Mi piacciono sempre tantissimo questi ritrovi culinari. Anche quando ero in Svezia avevamo la tradizione di organizzare international dinners, dove ovviamente ho sempre portato, a grande richiesta, la pizza.
Questa volta, però, ho deciso di optare per qualcosa di nuovo, ma semplice, veloce nella preparazione (sono stra presa con la tesi in questo periodo che non potete averne idea) e che potessi preparare con le poche cose che avevo in casa (ossia solo farina e mezzo cubetto di lievito di birra fresco).
Così ho optato per una bella focaccia, che fra l’altro mai avevo preparato e provato. E così, cercando qualche idea su Internet, ho trovato il video di questo tipo, un fortissimo Zenese Doc oserei dire, che ha ideato una ricetta facilissima per una focaccia senza l’uso dell’impastatrice, di cui ho preso fedelmente la ricetta. Qui potete vedere il suo video, nonché i link per molte altre sfiziose idee per pane e lievitati.

Focaccia al rosmarino (senza impastatrice)

Ingredienti

Per l’impasto

360 gr di acqua temperatura ambiente (25-30 gradi)
400 gr di farina 00
40 gr di olio di oliva
7 gr di sale
4 gr di zucchero
20 gr di lievito di birra

Farcitura

olio e sale fino a piacere
un rametto di rosmarino

Preparazione

Sciogliete il lievito nell’acqua con lo zucchero. Aggiungete olio e farina e mescolate bene il tutto. Aggiungete poi il sale e amalgamate ancora. L’impasto sarà molto morbido e umido.

IMG_8116 IMG_8117 IMG_8118IMG_8119

Sporcate una ciotola con dell’olio e versateci l’impasto. Chiudete e lasciate lievitare per 3 ore a temperatura ambiente.

IMG_8120

Trascorso il tempo di lievitazione ungete con dell’olio una teglia o leccarda da forno e distribuite l’impasto, cercando di non farlo piegare su se stesso. Sporcatevi bene le mani con l’olio e procedete con la stesura dell’impasto, che deve essere schiacciato non tirato.

IMG_8121 IMG_8122

Aggiungete sale fino abbondante e ancora dell’olio se preferite. Lasciate riposare per altri 30-40 minuti.

Dopodiché procedete imprimendo alla focaccia i classici buchi con le dita (prima meglio versarci sopra dell’acqua tiepida e dell’olio). Aggiungete infine il rosmarino (o altri ingredienti, come i pomodorini, le olive o la cipolla).

IMG_8123

Ponete la teglia sul forno con la luce accesa e fate lievitare per un’altra ora. Infornate poi a forno già caldo a 220° per 18-20 minuti.

Una volta cotta, trasferite la focaccia su una gratella da forno per far raffreddare e in modo che passi dell’aria sotto, così non diventa molla. Una volta fretta tagliatela a quadrotti.

Pronta!

IMG_8126

Super golosa ma semplice. Ottima per l’occasione, ma anche per un aperitivo o una merenda salata alternativa.

La focaccia è piaciuta tantissimo – soprattutto ad E., l’amica dalla Svezia – ed è stata pappata via tutta.
Il buffet è andato alla grande, tutti hanno portato cose buonissime. Menzione speciale per i finger food di salmone di E. e i piccoli pancake di patate (nota postuma: si tratta dei bramboraki, qui la ricetta) di A., la mia amica ceca del cake design.
Ricette nuove in arrivo!

Advertisements

2 Comments Add yours

  1. Ma che bel buffet e la focaccia è sempre la cosa più buona!! buon week end

    1. Anna says:

      Eh già, si può sempre andare sul sicuro! Buon weekend a te e alla tua ciurma 😉

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s